Visitare Villa Bonaparte

LE ISCRIZIONI INDIVIDUALI, PER FAMIGLIE O PICCOLI GRUPPI (MAX 5 PERSONE) SI FANNO DIRETTAMENTE SU QUESTO SITO UTILIZZANDO IL CALENDARIO ON LINE.
Gestite da guide specializzate, le visite durano 45 minuti e hanno luogo i venerdì mattina indicati sul calendario di prenotazione, alle 10.00 in lingua francese e alle 11.00 in lingua italiana.
IMPORTANTE! Villa Bonaparte è la sede diplomatica dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede, pertanto le visite si possono effettuare unicamente secondo le seguenti modalità:

  • Le iscrizioni sono chiuse una settimana prima della data della visita e dopo tale termine non è possibile alcuna iscrizione.
  • Il percorso può essere modificato per necessità interne dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede.
  • In caso di cancellazione di una visita per ragioni interne il biglietto sarà interamente rimborsato.
  • Non sono ammessi bambini al di sotto dei 10 anni compiuti.
  • Non è autorizzata l’interpretazione in altre lingue durante la visita.
  • Il prezzo della visita di Villa Bonaparte è di 10 euro.

Villa Bonaparte – La sua storia

Dalle campagne napoleoniche alla Seconda guerra mondiale, la storia di Villa Bonaparte è intrinsecamente legata ai grandi rivolgimenti storici europei degli ultimi secoli. Proprietà di Paolina Bonaparte e dei suoi discendenti dal 1816 al 1906, dal 1950 la ex Villa Valenti ospita l’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede, dopo essere stata sede dell’Ambasciata tedesca dal 1920 al 1944. La villa, costruita nel 1750 per volere del cardinale Silvio Valenti Gonzaga, fu anche al centro degli avvenimenti politici che portarono all’Unità d’Italia nel 1870.

Sulle tracce di questi grandi personaggi, avrete la possibilità di visitare i giardini, la cappella, l’anticamera, la sala egizia, la camera del generale e, al primo piano, il gran salone, la galleria, il salone bianco e la sala da pranzo. La villa conserva interessanti decori risalenti al XVIII e XIX secolo: al piano terra, la piccola cappella ha mantenuto il suo brillante decoro, buon esempio degli stuccatori romani del Settecento, e la volta dell’anticamera, dedicata alle Stagioni, è ricca di fogliame, fiori e motivi ornamentali in stucco.

Risalente all’epoca di Paolina Borghese, potrete ammirare la ex biblioteca, decorata a racemi all’antica e cassettoni trompe-l'œil che racchiudono le scene mitologiche della composizione centrale. Anche la sala da pranzo offre alla vista del visitatore d’oggi una decorazione raffinata di stucchi e dipinti. Grazie al Mobilier national, le stanze hanno potuto arricchirsi di magnifici arredi stile Impero, consoni allo spirito dell’edificio.

VISITE DI VENERDÌ:

  • 10.00: visita in francese
  • 11.00: visita in italiano
  • Ritrovo: Via Piave, 23
  • Prezzo della visita: 10 euro
  • Gruppi max 25 persone
  • Per qualsiasi informazione si prega di scrivere a:
    visite-villabonaparte@inventerrome.com

ATTENZIONE:
  • Le domande di visita per scolaresche o da parte di tour operator o agenzie di viaggi non sono accettate.
  • Il giorno della visita, all’ingresso sarà effettuato un controllo dei documenti d’identità utilizzati in fase d’iscrizione (si ricorda che solo la carta d’identità e il passaporto sono documenti validi per l’ingresso a Villa Bonaparte, sede dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede, non si accetta la patente di guida, né le fotocopie del documento d’identità).
  • Si raccomanda di verificare l’esattezza dei dati riportati sulla conferma d’iscrizione ricevuta via email. In caso di errore, si prega di scrivere a
    visite-villabonaparte@inventerrome.com

ACCEDERE AL CALENDARIO DI PRENOTAZIONE